Come riconoscere un buon
Extra Vergine di Oliva?

Ormai troviamo la dicitura Extra Vergine dappertutto. E se non bastasse una scritta sull’etichetta a rendere un olio un vero olio Extra Vergine di Oliva?

Ci sono alcuni aspetti che devi considerare per riconoscere un vero Extra Vergine di Oliva: l’aspetto visivo, l’aspetto olfattivo e il gusto.

Il nostro consiglio? Fidati del tuo naso e della tua bocca. Valutare la qualità dell’olio dal colore, nonostante sia il metodo più utilizzato dalle persone inesperte, è quello che inganna con più facilità.

Il gusto.

olio canelli gusto

Concentrati sulle note amare e piccanti. Un EVO di qualità ha questi attributi. Se all’assaggio senti un pizzicore in gola, niente di strano, è l’olio giusto. 

Le note amare e piccanti sono sinomimo di qualità e sono dovute alla presenza di polifenoli che fanno tanto bene alla salute!

I profumi.

olio-canelli-luigi-odore

Un olio Extra Vergine di Oliva di qualità ha un mondo di profumi da raccontare. Impara a riconoscerli.

Troverai il profumo di agrumi, camomilla, carciofo, pomodoro, erbe aromatiche, mandorle e molti altri. Se l’olio odora di chiuso, aceto o non ha odore: gira alla larga!

Il colore.

Un bel colore non è sempre sinonimo di qualità. Non possiamo considerarlo come un metodo di valutazione affidabile. Può variare da una zona di produzione all’altra, dallo stato di maturazione delle olive e dalla cultivar (la tipologia di oliva). Tuttavia, può darci alcune indicazioni generali.

VERDE

L’Olio Extra Vergine di Oliva ha un colore verde quando è ottenuto dalla spremitura di olive poco mature.
L’olio di questo tipo ha generalmente profumi intensi e eccezionali proprietà nutritive.

giallo-verde Brillante

Il colore è giallo-verde brillante quando le olive sono state colte e spremute nel momento perfetto di maturazione.
Se il colore è naturale, tendenzialmente indica un olio Extra Vergine di Oliva di alta qualità.

giallo trasparente

Quando il colore dell’olio è giallo trasparente, attenzione: probabilmente le olive sono state raccolte troppo tardi o sono state portate al frantoio in ritardo rispetto alla raccolta.
L’olio di questo tipo è spesso di scarsa qualità. E questo giustifica i prodotti a basso costo.

La corposità.

Un buon Extra Vergine di Oliva ha una densità media.

Se è troppo fluido potrebbe essere un olio alterato o vecchio.

Viceversa, se è troppo denso (come l’olio di semi), potrebbe essere un olio ricco di acidi grassi insaturi.

A che altro fare attenzione?

La confezione

Un olio Extra Vergine di Oliva per mantenere tutte le proprietà organolettiche deve essere conservato lontano dalla luce.

Questo significa dire di sì alla latta o alle bottiglie di vetro scure con chiusura ermetica e tappo anti rabbocco e assolutamente no alle bottiglie trasparenti o in plastica.

olio-canelli-bottiglia-confezione
olio-canelli-bottiglia-etichetta

L’etichetta

L’etichetta può aiutarti a capire se hai davanti un buon Extra Vergine di Oliva. Oltre al nome del produttore, il lotto di appartenenza, l’anno di raccolta delle olive e la tabella nutrizionale, deve riportare la dicitura “Olio Extra Vergine di Oliva”.

Deve esserci scritta la categoria dell’olio: “Olio d’oliva di categoria superiore ottenuto direttamente dalle olive e con procedimenti meccanici”.

Infine, la dicitura “estratto a freddo”. Solo l’estrazione a freddo (sotto i 27 gradi) garantisce che le olive frante mantengano il loro aroma e tutta la carica di polifenoli e  antiossidanti che fa bene alla salute.

Eh sì… occhio al prezzo!

L’olio è uno dei beni alimentari più contraffatti nel mercato.

Questo perché la produzione di olio Extra Vergine di Oliva puro e di qualità richiede molte energie e molto lavoro.

Se il prezzo della bottiglia è basso (2, 3, 5 euro al litro), con tutta probabilità si tratta di un olio scadente. 

Sì, anche se sull’etichetta riporta la dicitura “Olio Extra Vergine di Oliva”.

olio-canelli-bottiglia-prezzo

Perché è importante riconoscere un buon olio?

L’Extra Vergine di Oliva – di alta qualità – è un vero e proprio elisir di lunga vita.

Ma attenzione: tutte le proprietà dell’olio sono tali solo se parliamo di un olio Extra Vergine di Oliva di qualità. L’olio di bassa qualità, al contrario, può essere addirittura dannoso per la nostra salute.

Può provenire da coltivazioni che utilizzano pesticidi e veleni. Può creare problemi di circolazione, di pressione, di colesterolo. Può contenere prodotti sintetici e metalli pesanti che portano affaticamento fisico e psichico e invecchiamento precoce.

L’olio è sulle nostre tavole tutti i giorni. Ci cuciniamo, lo assaporiamo a crudo su una fetta di pane o su un buon sugo. Lo offriamo alle persone che amiamo. Scegliamo la qualità – e la salute.

Il nostro olio.

riserva

Dai nostri migliori alberi, lavorando le olive entro 12 ore dalla raccolta.

Olio Canelli

Olio non filtrato nella pura tradizione dell’Olio Novello Pugliese.

Donna Iblea

Dagli alberi secolari di Siracusa a 450 metri sul livello del mare.

verdello

Olio Extra Vergine di oliva e limoni Verdello coltivati nella provincia di Siracusa.

Olio Canelli Chat
Invia su WhatsApp
it_ITItalian